Le modificazioni socio-culturali degli ultimi anni, la vita sociale e lavorativa sempre più complessa, la nuclearizzazione delle famiglie, il lavoro femminile e la crescente cultura sui servizi a livello internazionale, nazionale, e regionale, nonché la normativa vigente, hanno spinto l’ambito territoriale Sa/5 ad allinearsi agli indirizzi generali contenuti nelle disposizioni della Legge 328/00.

L’esigenza di una riorganizzazione dello stato sociale e dei sistemi di promozione dello stato di salute è sempre più una delle priorità politiche del nostro tempo.

L’attuale fase di rinnovazione e la complessità che caratterizza il mondo dei servizi alla persona, richiede sicuramente l’attuazione di una riflessione complessiva sul sistema ed una ridefinizione dei meccanismi posti alla base del suo funzionamento. L’obbiettivo primario è dunque quello di rendere, sulla base di una corretta Analisi della domanda sociale, l’offerta più adeguata ai molteplici bisogni dei cittadini, ottenendo un miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia generale nonché della qualità degli interventi, avendo cura di differenziare nello specifico i contesti e le realtà territoriali.

Il presente piano intende promuovere ipotesi progettuali finalizzate alla realizzazione di modalità alternative di erogazione dei servizi sociali e socio-sanitari nel territorio riferito all’ambito territoriale Salerno 3 ex S/5. La centralità geografico – operativa ha favorito l’individuazione del Comune di Eboli quale capofila del suddetto ambito.